Il Fagotto è uno strumento musicale a fiato ad ancia doppia appartenente al gruppo dei legni, di cui costituisce il basso.
Il nome fagotto deriva dalla forma che esso aveva in origine, simile a quella di un mantice a soffietto che immetteva l'aria in due tubi affiancati.
Il musicista che lo suona va sotto il nome di fagottista.

Ha l'imboccatura ad ancia doppia e un sistema di chiavi e 5 fori. L'ancia è inserita su un cannello metallico ritorto inserito nel segmento iniziale chiamato "esse".
I fori sono scavati con andamento obliquo, in modo da raggiungere la colonna d'aria contenuta nel tubo in punti tra loro più distanziati di quanto non siano le aperture esterne, adeguate all'estensione delle dita di una mano.

Il suo timbro particolare, pieno e scuro, è dato dall'ancia doppia e dalla lunghezza e corposità del legno che lo compone.

Strumento dalle notevoli capacità musicali, in grado di estendersi per tre ottave e mezzo, ha un timbro dolce, morbido e pastoso.

Il Controfagotto  è un parente stretto del fagotto ed è dotato di una canna lunga il doppio del fagotto (la colonna d'aria) e un registro più grave di un'ottava, quindi produce note più basse di esso.


4 Fagotti e un Controfagotto (a destra)


Il caricamento potrebbe richiedere piu' di 1 minuto
Doppio click per ingrandire

I Componenti si presentano