Il trombone è uno strumento musicale aerofono della famiglia degli ottoni. Nella versione moderna e più comune è noto come trombone a tiro o trombone a coulisse, ed è caratterizzato da una pompa mobile, (il "tiro" appunto, o "coulisse" in francese, "slide" in inglese), a forma di U, che unisce due tubi paralleli, ed è in questo modo allungabile modificando il percorso dell'aria e l'intonazione dell'armonico di base.
Esiste anche il Trombone a pistoni  che è strutturato sul medesimo principio della tromba.
Il trombone a pistoni, ed il suo predecessore a cilindri, è stato molto utilizzato nell'opera italiana e nella musica bandistica. 
Dato che l'impiego dei tromboni in gran parte del repertorio classico e romantico prevede corali e armonie, lo strumento a coulisse (tiro, o sliide) è stato preferito a quello a pistoni, poiché permette una maggiore accuratezza dell'intonazione. 
Il suono degli strumenti a pistoni, che solitamente erano e sono costruiti con un canneggio piccolo, non si discostava molto dal suono degli strumenti a coulisse, che per molti anni sono stati costruiti con canneggi simili a quelli usati per i tromboni a pistoni. 
Nonostante questo il trombone a pistoni non è scomparso, poiché grazie alla sua maggiore agilità è stato preferito da alcuni strumentisti.

Il musicista che suona il trombone è chiamato trombonista.

Esistono vari tipi di trombone che si differenziano per la nota dell'armonico di base, il timbro (il quale può essere modificato anche dalla differente laccatura della campana e del resto delle parti del trombone), l'estensione e la presenza di una o più ritorte per il trasporto e la modifica della tonalità.

Esistono vari tipi di trombone che si differenziano per la nota dell'armonico di base, il timbro (il quale può essere modificato anche dalla differente laccatura della campana e del resto delle parti del trombone), l'estensione e la presenza di una o più ritorte (valvole) per il trasporto e la modifica della tonalità.

Trombone Soprano  (o tromba a tiro) Molto raro, suona nel registro e con gli stessi bocchini della tromba, e legge in chiave di violino.
E' generalmente in Sib, un ottava sopra il Tenore.
La slide del Trombone Soprano è corta e spesso ha solo sei posizioni invece di sette. Questo strumento di solito è suonato da un trombettista per via del suo timbro alto e l'imboccatura simile.
Esiste anche il Trombone Sopranino, più piccolo e acuto, ma è estremamente raro. Esso è intonato in Mib, un ottava sopra i tromboni contralto e soprano.

Trombone Contralto  Raro, ma ultimamente sempre più utilizzato, soprattutto nella musica classica. Il trombone contralto è tagliato una quarta sopra il trombone tenore (il padre della famiglia rispetto al quale si fanno i rapporti): è in Mib o Fa, una quarta o quinta perfetta più alto del Trombone Tenore.
Siccome la slide è più corta, le posizioni sono differenti dai Tromboni Tenore o Bassi e siccome la maggiroparte dei suonatori hanno familiarità con le posizioni del Trombone in Sib, è facile capire perchè lo strumento sia caduto in disuso.
Il tono del contralto è più brillante del Trombone Tenore o Basso. Il foro di un Trombone Contralto è simile a quello di un piccolo Trombone Tenore.

Trombone Tenore  Il più comune, intonato in Sib una ottava sotto la tromba, generalmente senza ritorta, il diametro in millimetri del canneggio va dal 12,2 fino a 13,9.
Siccome il Trombone nella sua forma più semplice non ha pistoni, valvole o chiavi per abbassare il tono di uno specifico intervallo, i trombonisti usano la slide in sette posizioni cromatiche, ognuna delle quali aumenta progressivamente la lunghezza della colonna d'aria, riducendo così l'altezza del tono.

Trombone Basso E', dopo il flauto, lo strumento che necessita di più aria per essere suonato.
Il moderno Trombone Basso è in Sib ma in passato si costruivano anche in Sol, Fa, Mi, Mib, Re e Do e avevano uno slide più lungo con una maniglia per permetterne la completa estensione.
La lunghezza di questo strumento è identica al Trombone Tenore in Sib, ma ha un foro più ampio e una campana più larga.
Questo Trombone ha generalmente 2 ritorte; sono due le configurazioni possibili di queste valvole: quella indipendente e quella dipendente.
Configurazione indipendente: vi sono due ritorte, una in Fa (praticamente azionandola si porta lo strumento in sesta posizione) e una in Solb (quinta posizione). Le due valvole possono essere azionate una alla volta oppure assieme, portando lo strumento in Re quindi avremo uno strumento in Sib/Solb/Fa/Re.
Configurazione dipendente: sempre con due ritorte, ma questa volta possiamo azionare la valvola in Fa da sola oppure azionando la seconda valvola verrà aperta automaticamente anche la prima quindi avremo uno strumento che potrà passare in Sib/Fa/Re.

Trombone Contrabbasso  Si tratta dello strumento più grave della famiglia.
Ne esistono modelli in SI bemolle cioè un'ottava sotto al trombone tenore (che sono spesso caratterizzati da una doppia coulisse) usati molto raramente, e modelli in FA, una quarta sotto al trombone tenore, che sono invece i più usati.
Questi strumenti sono quasi sempre dotati di due ritorte (valvole) che permettono di non utilizzare le posizioni "distanti", altrimenti raggiungibili solo con l'uso di una maniglia.


Il caricamento potrebbe richiedere piu' di 1 minuto
Doppio click per ingrandire

I Componenti si presentano